Indicizzato

Consiglio di Stato Decreto 02582, 2016

Dati identificativi

Autorità giurisdizionale
Consiglio di Stato
Sezione autorità giurisdizionale
Sezione unica
Sede
Sede unica
Anno
2016
Tipo di provvedimento
Decreto
Num. identificativo
02582
Lingua
Italiano
Data generale
Inserisci
Data deposito/pubblicazione
Inserisci
Data dell'udienza in cui è stato assunto
Inserisci
Numero RG
Inserisci
Materia
Amministrativo - Appalti e concorsi pubblici
Parti
Inserisci
Fonte
Inserisci

Testo Decreto

N. 02582/2016 REG.PROV.CAU.

N. 05596/2016 REG.RIC.

logo

REPUBBLICA ITALIANA


Consiglio di Stato

in sede giurisdizionale (Sezione Sesta)


Il Presidente

ha pronunciato il presente
DECRETO

sul ricorso numero di registro generale 5596 del 2016, proposto da:
(...), rappresentato e difeso dagli avvocati Michele Bonetti C.F. BNTMHL76T24H501F, Santi Delia C.F. DLESNT79H09F158V, Umberto Cantelli C.F. CNTMRT51B23H501K, con domicilio eletto presso Michele Bonetti in Roma, via San Tommaso D'Aquino 47;
(...), rappresentati e difesi dagli avvocati Santi Delia C.F. DLESNT79H09F158V, Michele Bonetti C.F. BNTMHL76T24H501F, Umberto Cantelli C.F. CNTMRT51B23H501K, con domicilio eletto presso Michele Bonetti in Roma, via San Tommaso D'Aquino 47;
contro
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, in persona del Ministro p.t., rappresentato e difeso dall'Avvocatura Generale dello Stato, domiciliataria per legge in Roma, Via dei Portoghesi n. 12;
nei confronti di
Valeria Bruccola;
per l’annullamento e/o la riforma
dell'ordinanza cautelare del T.A.R. Lazio, Sez. III bis, 25/05/2016 n. 2809/2016 con la quale è stata rigettata la domanda cautelare proposta nel ricorso n. 4427/2016 R.G. nonché per la prosecuzione nel concorso per il reclutamento del personale docente nelle scuole dell'infanzia, primaria, e secondaria di primo e secondo grado - mcp

Visti il ricorso in appello e i relativi allegati;
Vista l'istanza di misure cautelari monocratiche proposta dal ricorrente, ai sensi degli artt. 56 e 98, co. 1, cod. proc. amm.;
Rilevato che i ricorrenti sono tutti in possesso del titolo di dottore di ricerca ottenuto all’esito di un concorso universitario, riguardo al quale è dedotta l’equivalenza con il titolo abilitativo necessario per la partecipazione al concorso in questione;
Rilevato inoltre, quanto all’affermata irreparabilità del danno paventato, che i ricorrenti stessi, in forza del decreto cautelare di primo grado, sono stati tutti ammessi alla prova scritta, avendola inoltre sostenuta, e che alcuni di essi hanno superato positivamente la stessa prova, e che altri addirittura hanno superato anche quella orale;
Considerato che per tali motivi sussiste un pregiudizio di estrema gravità ed urgenza tale da rendere indispensabile una misura cautelare prima della trattazione collegiale della domanda cautelare che, in ragione dell’elevato carico delle camere di consiglio estive, non può essere fissata prima del 22 settembre 2016.

P.Q.M.
Accoglie l’istanza e fissa per la discussione collegiale, la camera di consiglio del 22 settembre 2016.
Il presente decreto sarà eseguito dall'Amministrazione ed è depositato presso la Segreteria della Sezione che provvederà a darne comunicazione alle parti.
Così deciso in Roma il giorno 7 luglio 2016





Il Presidente
Sergio Santoro





DEPOSITATO IN SEGRETERIA
Il 07/07/2016
IL SEGRETARIO
(Art. 89, co. 3, cod. proc. amm.)

Spiegazione Decreto

Inserisci