Indicizzato

Corte Costituzionale Ordinanza 197, 1980

Dati identificativi

Autorità giurisdizionale
Corte Costituzionale
Sezione autorità giurisdizionale
Sezione unica
Sede
Sede unica
Anno
1980
Tipo di provvedimento
Ordinanza
Num. identificativo
197
Lingua
Italiano
Data generale
1980-12-22
Data deposito/pubblicazione
1980-12-22
Data dell'udienza in cui è stato assunto
1980-12-16
Numero RG
Inserisci
Materia
Inserisci
Parti
Inserisci
Fonte
Corte Costituzionale - www.cortecostituzionale.it

Testo Ordinanza


LA CORTE COSTITUZIONALE

composta dai signori: Avv. LEONETTO AMADEI, Presidente - Dott.
GIULIO GIONFRIDA - Prof. EDOARDO VOLTERRA - Dott. MICHELE ROSSANO -
Prof. ANTONINO DE STEFANO - Prof. LEOPOLDO ELIA - Avv. ORONZO REALE -
Dott. BRUNETTO BUCCIARELLI DUCCI - Avv. ALBERTO MALAGUGINI - Prof.
LIVIO PALADIN - Dott. ARNALDO MACCARONE - Prof. ANTONIO LA PERGOLA -
Prof. VIRGILIO ANDRIOLI - Prof. GIUSEPPE FERRARI, Giudici,

ha pronunciato la seguente

ORDINANZA

nel giudizio di legittimità costituzionale della legge approvata
il 20 luglio 1977, recante "Provvidenze per l'utilizzazione
dell'energia solare in Sicilia", promosso con ricorso del Commissario
dello Stato per la Regione siciliana, notificato il 28 luglio 1977,
depositato in cancelleria il 5 agosto successivo ed iscritto al n. 19
del registro ricorsi 1977.
Visto l'atto di costituzione della Regione siciliana;
udito nell'udienza pubblica del 10 dicembre 1980 il Giudice
relatore Virgilio Andrioli;
udito l'avvocato dello Stato Vito Cavalli, per il ricorrente.
Ritenuto che, con ricorso notificato il 28 luglio 1977, depositato
nella cancelleria della Corte il 5 agosto, pubblicato nella Gazzetta
ufficiale della Regione siciliana n. 40 del 27 agosto 1977 e nella
Gazzetta Ufficiale n. 237 del 31 agosto 1977 ed iscritto al n. 19 del
registro ricorsi 1977, il V. Commissario dello Stato per la Regione
siciliana ha impugnato la legge regionale recante "Provvidenze per la
utilizzazione dell'energia solare in Sicilia", approvata dall'Assemblea
regionale siciliana nella seduta del 20 luglio 1977, per violazione
degli artt. 14 e 17 dello Statuto speciale e della legge statale 25
novembre 1971, n. 1041, chiedendo dichiararsene l'illegittimità
costituzionale;
che, con deduzioni, depositate il 13 agosto 1977, il Presidente
della Regione, rappresentato, giusta procura con firma autenticata il 3
agosto 1977 per notaio Di Giovanni di Palermo, dall'avv. Guido Aula, ha
chiesto respingersi il ricorso e dichiararsi la legittimità delle
norme impugnate.
che con atto 13 giugno 1979, depositato nella cancelleria della
Corte il 13 giugno 1980, il Commissario dello Stato ha rinunciato al
ricorso e che la rinuncia è stata per giunta accettata dal Presidente
della Regione;
Considerato che del procedimento va dichiarata la estinzione (art.
7 d.l.C.P.S. 16 ottobre 1947, n. 942; artt. 375, 390, 391 cod. proc.
civ.);


per questi motivi
LA CORTE COSTITUZIONALE
dichiara l'estinzione del procedimento, iscritto al n. 19 reg. ric.
1977, per rinuncia del Commissario dello Stato al ricorso, proposto il
28 luglio 1977 per l'impugnazione della legge recante "Provvidenze per
la utilizzazione dell'energia solare in Sicilia", approvata
dall'Assemblea regionale siciliana nella seduta del 20 luglio 1977.
Così deciso in Roma, nella sede della Corte costituzionale,
Palazzo della Consulta, il 16 dicembre 1980.
F.to: LEONETTO AMADEI - GIULIO
GIONFRIDA - EDOARDO VOLTERRA -
MICHELE ROSSANO - ANTONINO DE STEFANO
- LEOPOLDO ELIA - ORONZO REALE -
BRUNETTO BUCCIARELLI DUCCI - ALBERTO
MALAGUGINI - LIVIO PALADIN - ARNALDO
MACCARONE - ANTONIO LA PERGOLA -
VIRGILIO ANDRIOLI - GIUSEPPE FERRARI.
GIOVANNI VITALE - Cancelliere

Spiegazione Ordinanza

Inserisci